Tecnologia per la completa sicurezza di robot e pinze

Airskin è un sensore di collisione, una copertura completa di sicurezza per robot e pinze. Si installa velocemente e si connette direttamente al controller del robot, evitando quindi barriere protettive e rendendo così possibili applicazioni collaborative.

Funzionalità

I robot e le pinze vengono coperti completamente con la morbida imbottitura Airskin. In caso di collisione tra il robot e un operatore o un oggetto, il sensore risponde e istantaneamente innesca una fermata di emergenza. Inoltre la copertura imbottita attutisce la forza di un possibile impatto fino a che la macchina non raggiunge lo stato di arresto.

Standard di sicurezza

Airskin opera nei più alti livelli di sicurezza, in accordo alla sezione ISO 13849 Cat. 3 / PLe e ideale per applicazioni conformi a ISO / TS 15066.

Vantaggi

Facile e veloce

Il design di Airskin è stato progettato per essere user-friendly: un sistema a chiusura a scatto che assicura un’installazione veloce e una semplice manutenzione. Anche personale senza esperienza può installare Airskin su un robot in meno di 30 minuti. Dato che il sensore si connette al robot come qualsiasi barriera protettiva tradizionale, non ci sono particolari sfide per quanto riguarda la programmazione.

Vantaggi di gestione

Il sistema plug&play Airskin vi permette di risparmiare tempo e costi quando si effettua l’integrazione di applicazioni collaborative. Inoltre la copertura di sicurezza vi permette di eliminare barriere, utilizzare il vostro spazio officina in maniera più efficiente e migliorare l’utilizzo della vostra macchina, mentre aumentano complessivamente qualità e produttività.

Nuove prospettive per il personale aziendale

Idealmente la divisione dei compiti tra umani e robot è data da una combinazione dei rispettivi punti di forza. I robot eseguono lavori ripetitivi e pesanti che sul lungo periodo possono incidere negativamente sulla salute delle persone. L’operatore d’altra parte può passare a mansioni più complesse e a valore aggiunto. Dopo aver istallato con successo la prima applicazione collaborativa, lo staff individua ed implementa in maniera indipendente nuove aree di applicazione per i cobot.