Nuovi connettori e cavi Universal Robots per cobot e-Series: innovazioni incrementali per soluzioni ad alta flessibilità

Diciamo spesso che il robot collaborativo non è un’alternativa all’operatore, bensì un utensile – particolarmente evoluto e versatile – che può essere messo a disposizione dell’operatore in ambito industriale.

A conferma di questa considerazione, il nostro partner Universal Robots lavora continuamente – con l’impegno del suo reparto R&D – al perfezionamento delle soluzioni della sua proposta

L’attività prende in considerazione anche i dettagli apparentemente più piccoli e poco significativi: anche questi, infatti, nell’uso e riuso quotidiano possono fare la differenza, rendendo più semplice e fluida l’attività (o, al contrario, penalizzandola).

È lo stesso concetto che vediamo applicato nello sport, e in particolare nel ciclismo (dove è stato teorizzato con particolare forza e risalto), quando si parla di “marginal gains”, tradotto con guadagni marginali.

In sostanza è dimostrato che intervenire con un piccolo miglioramento anche su un piccolo particolare alla volta porta a grandi risultati, frutto della somma dei guadagni ottenuti con tutti questi minimi perfezionamenti.

La novità più recente, proposta da Universal Robots a partire da settembre 2020, è una nuova suite di cavi per la connessione del braccio robotico alla control box, la base di controllo.

I cavi si collegano a dei connettori, che a loro volta sono stati ripensati e migliorati per semplificare le operazioni di collegamento e sgancio, facilitando sia il trasporto del braccio robotico da una postazione a un’altra che le diverse attività di manutenzione programmata che si rendono necessarie.

Il connettore è posizionato vicino al giunto base e permette di rimettere il cavo in ordine quando il cobot non è collegato.

I nuovi connettori vengono resi progressivamente disponibili su tutte le diverse versioni dei cobot della e-Series, quindi UR3e, UR5e, UR10e e UR16e.

Per quanto riguarda i cavi, invece, Universal Robots propone 2 coppie di nuovi modelli differenti: un cavo standard per le installazioni fisse e uno ad alta flessibilità (High-Flex) adatto per il funzionamento della catena di trascinamento, ad esempio per le installazioni sul 7° asse, entrambi nel doppio formato da 6 e 12 metri per soddisfare le diverse necessità.

I cavi standard hanno un diametro di 12,1 mm e sono neri, per poterli distinguere più facilmente (anche a colpo d’occhio) dagli High-Flex, di colore blu.

Il diametro di questi ultimi è di 13,4 mm, il raggio di piegatura di 4 x d (statico) e 8 x d (dinamico) e la soluzione è certificata per garantire il funzionamento fino a 5 milioni di cicli di piegatura ad un raggio di 108 mm.

I nuovi cobot vengono forniti, di default, in abbinamento ai cavi standard da 6 metri, ma è possibile avere un’altra tipologia di cavo qualora le esigenze della produzione lo richiedano: basta indicarlo al momento dell’ordine.

I nuovi connettori e cavi per i cobot della e-Series Universal Robots sono piccole novità in grado di portare grandi risultati, in termini di comfort d’uso, facilità di installazione e trasporto e, non ultima, durata di impiego.

Per maggiori informazioni, i nostri tecnici restano a disposizione ai riferimenti indicati nella pagina contatti del sito.

Commenti disabilitati